venerdì 27 aprile 2018

Leggo chi Amo #4


 La nascita imperfetta delle cose - Guido Tonelli

"La scoperta del bosone di Higgs raccontata da uno dei suoi protagonisti.
Questa scoperta rivoluzionerà l'idea che abbiamo di noi e del mondo che ci circonda."

"Tutto è precario. La condizione umana è fragile come le strutture gigantesche dell'universo,
anche quelle che ci sembrano immortali."

In quel preciso momento, un centesimo di miliardesimo di secondo dopo il Big Bang,
si è deciso il nostro destino.
In un universo in cui materia e antimateria si equivalevano, e che quindi avrebbe potuto, in ogni istante, tornare ad essere pura energia, può essere bastata una leggerissima preferenza del bosone di Higgs per la materia anziché per l'antimateria ed ecco che si prodotto il mondo che abbiamo sotto gli occhi.
Per questo al Cern di Ginevra è stato realizzato Lhc, l'accelleratore di particelle più potente al mondo. Per questo da anni i migliori fisici del mondo lavorano giorno e notte.
È così che è stata catturata la "particella di Dio".
Ed è per questo che si studia ancora, per capire di più su come tutto questo è nato e su come andrà a finire la nostra storia: se nel freddo e nel buio o in una catastrofe cosmica,
che ci darebbe il privilegio di un'uscita di scena assai più spettacolare.


Cercare mondi - Guido Tonelli

"Un viaggio appassionante dalle particelle più misteriose alle galassie più remote dell'universo."

"Abitiamo un sottile guscio sferico, di pochi chilometri di spessore, intorno alla superficie della Terra. Anche se esploriamo gli abissi più profondi dell'oceano o scaliamo le vette dell'Himalaya,
il nostro regno ha dimensioni ridicole. Per questo, se riflettiamo su quelle dell'universo, ci resta una sensazione di lieve sgomento. Non solo. Il nostro piccolo mondo è anche popolato di chimere, fantasmi e terribili inganni: pensiamo che quello che percepiamo sia reale, invece tutto cambia appena ci allontaniamo dall'angolo tranquillo in cui si svolge la nostra esistenza.
Quando cerchiamo di capire i fenomeni che si osservano nel meraviglioso tappeto di galassie che ricopre la volta stellata, o quelli che caratterizzano la materia nei suoi componenti elementari,
dobbiamo rinunciare alle certezze che governano la nostra vita e intraprendere un viaggio vertiginoso che lascia senza fiato.

Guido Tonelli, fisico al Cern di Ginevra è uno dei padri della scoperta del bosone di Higgs,
ci fa compiere questo viaggio irripetibile, al cospetto di fenomeni straordinari.
Fino a raggiungere il non-luogo del non-tempo da cui tutto ha avuto origine e dove possiamo dar voce a quell'istinto che si annida dentro di noi quando continuiamo a chiederci da dove viene la meraviglia che ci circonda. Il mito e la scienza hanno in fondo la stessa funzione, dal momento che "ogni società si costituisce attorno ad una cosmologia. E nessuna civiltà, grande o piccola che sia, può reggersi senza il grande racconto delle origini".
   

P.S. Vi ricordiamo che è sempre attivo il proseguimento del Bookcrossing
del romanzo "Il giorno della tempesta" di R. Pilcher, leggete Qui il regolamento.
 
 Buon fine settimana!!
Un caro saluto a tutti voi!!

Carmela , Davide, Sheena e Janis...

3 commenti:

  1. Cara Carmela, io ti auguro una buona lettura, con i tuoi libri.
    Ciao e un buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-).
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Oltre le mie possibilità ... bravi voi che vi date a letture così complesse!

    RispondiElimina