domenica 17 febbraio 2019

Festa del Gatto

Salve amici!
Oggi , domenica 17 febbraio è la Festa Nazionale del Gatto - 2019
Sul link troverete maggiori info sulle origini (1990) di questa "Festa"
e sulle altre date adottate dai vari Paesi.

Come al solito, dedichiamo qualche scatto ai gatti randagi,
forse meno fortunati, non per dover affrontare i rigori invernali all'aperto,
quanto per il contesto cittadino che può riservare brutti incontri con auto e gentaccia.
 
 Ecco la nostra Janis in braccio a Davide...
 Qui due mici iblei intenti a riposarsi al sole del mattino e approfittando per
"tolettarsi",ostentando  indifferenza all'ambiente urbano...

Uno scorcio del quartiere San Paolo ad Ibla, 
vi proponiamo un piccolo passatempo, trovate il gatto in foto!! :) :)
è nero come la Janis...

Se non riuscite a vederlo, scriveremo qui le indicazioni,
prima del prossimo post...

Un pensiero per tutti gli animaletti che si trovano in difficoltà.
Un caro saluto!!
Serena domenica pomeriggio!

Carmela, Davide e Janis

venerdì 15 febbraio 2019

Sal e Swap a tema cuore

Buon pomeriggio care amiche!!
Vi mostro la seconda tappa del Sal Family Tree di punto croce

Il tema di febbraio è il cuore!
Per l'occasione ho scelto questo schema, dal libro "Cento piccole cose"
edito da "Le Idee di Susanna" 1996.
 ho ricamato su del misto-lino, con matassine Mouliné...
 penso di cucirlo infine come un pendant...

Un caro saluto alle amiche del Gruppo!!
Chissà il tema del prossimo mese...



Qui il post della prima tappa

---------------------------------------------------

 Abbiamo inoltre partecipato al 5° Swap del Cuore organizzato da Fiore,

Siamo stati abbinati all'amica Andreina,
Lo Swap è andato bene, gli invii sono entrambi arrivati per tempo,

Abbiamo ricevuto un graziosissimo portachiavi in feltro con cuori applicati,
gli oggetti fatti a mano custodiscono il cuore di chi l'ha creato,... Grazie!!

Questi gli handmade che abbiamo preparato nei giorni scorsi,

Ringraziamo Fiore per aver organizzato questo Swap e 
Andreina per il gentile pensiero!! 

Sereno fine settimana a tutti voi!
A prestissimo...
Carmela  e Davide

 

giovedì 14 febbraio 2019

Da "Ispirazioninfiera.it" - #LostArt 2a puntata - Jan Vermeer

Secondo appuntamento con  #LostArt,
stavolta in veste Blog, (ricordo, questa sintetica rubrica da me curata,
 fu proposta, 2017, nella Pagina Fb di Ispirazioninfiera.it - Vite a Regola d'Arte,
 qui la 1a puntata e maggiori info).

Questo mese è il turno di un noto dipinto scomparso...
Vi riporto il testo integrale:


[ #LostArt - 2° puntata 28 giugno 2017

Foto dal web
Concerto a tre – Jan Vermeer

Dipinto ad olio su tela (72,5 x 64,7cm), databile al 1666-’67, conservato nell’Isabella Stewart Gardner Museum di Boston. Fu rubato, insieme a 13 opere, il 18 marzo 1990, ha un valore superiore a 200  milioni di dollari.
Le figure femminili rappresentate, una seduta al clavicembalo, l’altra, con in mano uno spartito… sembra cantare, sarebbero varianti di ritratti della moglie Catharina.
 L’attenzione viene catturata dalla luce che si posa sui protagonisti, sugli arredi, sul pavimento a scacchi, sui paesaggi alle pareti e all’interno dello strumento musicale. Oggi la sala del Museo ospita le sole cornici vuote. ]

https://it.wikipedia.org/wiki/Concerto_a_tre

https://it.wikipedia.org/wiki/Jan_Vermeer

https://it.wikipedia.org/wiki/Isabella_Stewart-Gardner_Museum

 Non perdete a marzo la 3a puntata di #LostArt !

 A presto... Grazie!
Buon proseguimento di settimana!

Davide

sabato 9 febbraio 2019

Catena in legno

Ben ritrovati! 
Stasera vi mostro una curiosità appena terminata...

Si tratta di una catena in legno di faggio, senza colla o giunture,
è una prova d'Arte nota agli amanti del legno, ricavata da un singolo listello.

La volontà di realizzarla risale a circa vent'anni fa, a quei tempi avevo
iniziato a scavare un lungo listello di abete, con una sezione di pochi cm, 
(la passione per le mini già prendeva piede).
Il progetto ai tempi naufragò, perchè la grana troppo grossa dell'abete (tra l'altro di riciclo)
non sopportò le vibrazioni e si ruppe, gli anelli erano spessi solo 2-3 mm.

Stavolta invece , il materiale adatto e un pò di pazienza mi ha regalato questo decoro.
Il legno di faggio ha una grana fine e sopporta bene le sollecitazioni dei tagli.

Su YouTube vi sono due catene da Guinness, rispettivamente di:
Markley B. Noel (Record  146,30m dal 2001 al 2009)
 e di Giovanni Bressan (Record 186,38m , acero, 3 Aprile 2011)

altra catena meritevole quella del M.stro Antonio Palmerio

Abilissimi artigiani, hanno lavorato grosse sezioni o gran parte di un'intero tronco,
per 2000 - 3000 ore, le maglie della loro catena misurano 10 x 4cm.
Ho trovato molto interessante visionare le loro prove.

Il mio listello misurava inizialmente solo 13,6cm , ne ho ricavato 5 maglie
da 4,3x2,9cm. A fine lavorazione la catena misura 15,5cm (2cm in più!)
 perchè gli spazi interni ricavati tra le maglie, ormai svuotati, fanno si che
il listello sembra "allungarsi". Le maglie hanno uno spessore di circa 8mm,
danno una piacevole sensazioni al tatto, squotendole o giocherellandoci
producono un suono caratteristico. Le maglie della catena, articolandosi
tra loro ho scoperto che fungono anche come antistress...
Vi mostro le foto dei vari stadi di lavorazione, mi sono avvalso di strumenti manuali,
 dedicando solo le ore della sera..., quando fuori tira un freddo inclemente,
le strade si "illuminano di meno", le ombre sembrano animarsi... strane figure si muovono furtive.
I sensi si acuiscono, si odono bisbiglii sommessi in strada, urla improvvise, passi rapidi, 
in fuga da se stessi o in cerca, come lupi...

Insomma, occupiamo in maniera "costruttiva" queste ore, con un'occhio al Blog,
leggendo qua e la le vostre news o rispondendo alle mail urgenti...
Dopo aver calcolato i volumi su carta millimetrata, li riporto a matita sul listello,
(avrò forse origini russe? ... Senza un piano non si va da nessuna parte...)
inizio a tagliare, creando scanalature per separare le parti in eccesso.
Bisogna fare attenzione che la lama non scenda in profondità oltre le righe tracciate.
Nella foto seguente si vede il listello ridotto col profilo a +, ho tracciato nuovamente
i limiti delle varie maglie, ho previsto 2mm di spazio da svuotare nel perimetro interno
di ciascuna maglia.
Dopo aver tagliato col seghetto da traforo una sorta di H all'interno di ogni maglia,
lavoro con la fresetta del minitrapano asportando il legno soprattutto dagli spigoli interni.
tenendo il tutto ben saldo ho manovrato con la fresa, in più passaggi sottili,
inclinandola in diagonale dai quattro lati, in modo da separare le maglie.

Durante il lavoro ho indossato la visiera protettiva, infatti nonostante le precauzioni,
quando ho separato la prima maglia, in un attimo il legno si è chiuso sulla fresa,
bloccandola, ciò ha creato un forte contrasto con l'albero motore in funzione. Questo, ho scoperto in seguito, ha comportato lo slittamento interno del flessibile. 
Ho immediatamente spento tutto e ripristinato i serraggi delle estremità, tutto è accaduto in un attimo, per fortuna il legno ha resistito senza danni. 
Le maglie ormai libere, adesso bisogna smussare gli spigoli con cutter e carta vetro...
ore dopo ecco il risultato, le maglie scorrono veloci e levigate,
ci sarebbero ancora dettagli da migliorare però essendo una creazione personale
decido che è ora di dedicarsi ad altri progetti...


Con questa catena ho vinto una sfida personale che si protraeva da tempo...
spero vi abbia interessato, sul web si trovano tante applicazioni: charms, decori preziosi...

foto da Facebook
Serena domenica!
A presto...
Davide

venerdì 8 febbraio 2019

Award Courtesy Blogger

Ciao a tutti!!
 Alcune settimane fa , la Blogger Sinforosa Castoro
ha ideato un nuovo "Award" per gli amici Bloggers che si
distinguono per la comunicazione cortese, (a seguire il link al suo post)

 https://sinforosacastoro.blogspot.com/2019/01/award-courtesy-blogger.html

 Il Premio ha riscontrato un buon successo e poco dopo è stato ospitato
nel nostro Blogghettino! Ringraziamo Sinforosa per averlo ideato!

Questo Premio ci è stato gentilmente assegnato dai Bloggers Robby e Tomaso, che ringraziamo!
 


 Le Regole sono semplicissime e veloci:
1 - Ringraziare chi ti ha nominato fornendo il link al suo sito.
2 - Rispondere alle 2 sottostanti domande che vertono sulla Comunicazione Cortese fra Bloggers:
  • Cosa apprezzi maggiormente della Comunicazione tra Bloggers?
  • Cosa non approvi della Comunicazione tra Bloggers?
3 - Nominare almeno 4  Bloggers che dovranno rispondere alle 2 stesse domande e informarli del Premio ricevuto.
4 - Elencare le regole del Premio e mostrarne il Logo.
(Ma potete anche solo prelevarlo e donarlo).
- Cosa apprezzi maggiormente della Comunicazione Cortese tra Bloggers?

La cortesia per noi (ma crediamo valga per tutti) è alla base di qualsiasi relazione,
sia in famiglia, nel lavoro, durante gli svaghi..., purtroppo, è legata all'educazione ricevuta in tenera età, (anche l'ambiente sociale influisce) a volte viene percepita come una semplice smanceria o peggio per "debolezza". In genere questi equivoci unilaterali precludono un sereno dibattito e un proseguimento negli scambi di punti di vista o future collaborazioni. Sono casi rarissimi, personalmente mai accaduti nella Blogosfera, ristretti solo a persone poco social a km 0.
Sul web di solito ci si ritrova tra persone sincere e generose, appassionate di vari hobby, convinte che il successo non sta nel singola idea o creazione, ma nell'entusiasmo che ne scaturisce.

- Cosa non approvi della Comunicazione tra Bloggers? 

Sui Blog è molto raro riscontrare atteggiamenti scostanti o prevaricatori,
in ogni caso, da fastidio: il turpiloquio, i preconcetti, i riferimenti fuori contesto.
In genere si pensa ad un momento difficile per chi scrive, possono succedere
eventi capaci di far cambiare idea su di un argomento, non ci si attacca ai dettagli pontificando su un'esclamazione infelice, si concede il beneficio del dubbio,
 si passa oltre.
 

 La cortesia nella comunicazione è una caratteristica che accomuna tutti gli amici Bloggers che visitano il nostro spazio virtuale, quindi sono tutti liberi
di accettarlo, ...magari avvisateci quando farete il post. Grazie!!

da Facebook

Leggendo sull' argomento abbiamo trovato questi link interessanti:
 https://www.panorama.it/cultura/libri/7-libri-per-essere-tutti-piu-gentili/#gallery-0=slide-8

https://www.ibs.it/potere-della-gentilezza-16-regole-libro-franck-martin/e/9788807090820?lgw_code=1122-B9788807090820&gclid=EAIaIQobChMI1vzI9L2s4AIVSSrTCh1tEwjpEAQYCCABEgJNrPD_BwE

 https://www.ibs.it/siate-ribelli-praticate-gentilezza-libro-saverio-tommasi/e/9788820062880?lgw_code=1122-B9788820062880&gclid=EAIaIQobChMI1vzI9L2s4AIVSSrTCh1tEwjpEAQYByABEgJTmvD_BwE

https://www.ibs.it/forza-nascosta-della-gentilezza-libro-cristina-milani/e/9788820062422?lgw_code=1122-B9788820062422&gclid=EAIaIQobChMI1vzI9L2s4AIVSSrTCh1tEwjpEAQYAiABEgJ1FfD_BwE

https://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__politica_di_gentilezza.php?id=8846&gclid=EAIaIQobChMI1vzI9L2s4AIVSSrTCh1tEwjpEAQYASABEgIuCfD_BwE

Se ne avete letto qualcuno fateci sapere in commento le vostre riflessioni...
Grazie ancora e a presto!!
Buona serata!!
Carmela e Davide

domenica 3 febbraio 2019

Sal Stitch Along - Punto croce, Sampler "acquerello"

Buona Domenica , care amiche ed amici!
Oggi ospitiamo  una simpatica iniziativa !
Qualche settimana fa ,visitando altri blog che si occupano di punto croce, ho letto 
di un gruppo di amiche, tutte con la passione del ricamo, cucito, maglia,  crochet...
che si 'incontrano' periodicamente .
Ognuno di loro sceglie un proprio ricamo a punto croce da ultimare e mostra man mano gli avanzamenti del lavoro...I commenti incoraggianti e l'entusiasmo per i bellissimi lavori mostrati dalle amiche è la forza del gruppo! 
Vivendo in diversi paesi ,(Inghilterra,Francia,Svezia,Nuova Zelanda..)
i post con gli aggiornamenti saranno visibili durante tutta la giornata.
Ho fatto richiesta alla Adm. Avis di poter partecipare
 e sono felicissima di essere entrata a farne parte!!!! 
Da qualche anno ho ricominciato a far crocette, divertendomi un mondo, ma quando ho uno schema complesso a volte mi scoraggio e penso di non riuscire a finirlo. Ho scoperto che questa sensazione ci accomuna tutte, e qualcuna di loro sta facendo dei lavori davvero spettacolari dagli schemi minutissimi!! 
Ogni terza domenica, quindi, troverete un aggiornamento su questo Sal Stitch Along.
Ho scelto questo sampler su cui lavoro da un pò, su tela Aida 72 fori .
Lo schema è tratto da: "Le idee di Susanna" del Gennaio 2007




Questo è il sampler che avevo iniziato...

https://pyrosepatch.blogspot.com/2018/12/doni-ricevuti-e-aggiornamenti-lavori.html





questo è l'aggiornamento : ho completato la bordura laterale e il piccolo fiore in alto.



Vi invito a visitare i blog delle amiche ricamatrici!!

Ringrazio di cuore Avis per la bellissima iniziativa, se volete partecipare 

potete farne richiesta a lei.

AvisClaireGunCaroleLucyAnnKateJessSueConstanzeDebbieroseChristina
 KathyMargaretCindyHelenStephLindaHeidi,JackieSunnyHayleyMegan,
 CatherineDeborahConnieClare, Mary MargaretReneeJennyCarmelaJocelyn





Care amiche, ho preparato una torta di mele e una tazza di the per tutte voi..

Mi fa piacere la vostra visita e i vostri commenti!

Buona Domenica e Buone crocette a tutte!

Carmela

venerdì 1 febbraio 2019

Mini centrini crochet per Dollhouse


 Salve care amiche ed amici !
 Lo scorso anno avevo preparato dei piccoli centrini a crochet col filato per cucire.
 Sono semplici da lavorare , tenendo conto del filato, davvero molto sottile! 
Ho realizzato in questi giorni una nuova piccola collezione di centri , di diverse misure...
pochi centrimetri..in colori diversi , che andranno ad arricchire il nostro Etsy Shop.
Sono in scala 1:12 per dollhouse, e 1:6 adatti all'arredamento di ambienti per Barbie o Blythe...
Ho usato diverse marche di spolette da cucito e notavo che quelle che hanno una percentuale più alta di cotone rendono meglio e sono più stabili; mentre quelli con più acrilico hanno la tendenza ad essere "elastici", quindi un pò irregolari o con le maglie distanti..
Ho ancora filati da provare e spero di trovarne uno "ideale"!!
trovate questi mini centrini sul nostro Etsy Shop Pyros & Patch
nella sezione MINIATURE 1:12
 Spero vi siano piaciuti...
Vi è capitato di usare filati simili? Quali impressioni avete avuto? 
Avete un filato"preferito"?...
A presto..con una novità!!

Buona serata!!
Carmela

mercoledì 30 gennaio 2019

"Leggo chi Amo" #1

Eccoci al primo appuntamento letterario del 2019!
Come ogni anno i libri ci terranno compagnia, 
facendoci sognare e vivere mille avventure!!
 Il metodo Catalanotti - A. Camilleri
Il commissario Montalbano crede di muoversi dentro una storia. Si accorge di essere finito in una storia diversa. E si ritrova alla fine in un altro romanzo, ingegnosamente apparentato con le storie dentro le quali si è trovato prima a peregrinare. 
È un gioco di specchi che si rifrange sulla trama di un giallo, improbabile in apparenza e invece esatto: poco incline ad accomodarsi nella gabbia del genere, dati i diversi e collaborativi gradi di responsabilità, di chi muore e di chi uccide, in una situazione imponderabile e squisitamente ironica. Tutto accade in una Vigàta, che non è risparmiata dai drammi familiari della disoccupazione; e dalle violenze domestiche.

La passione civile avvampa di sdegno il commissario, che ricorre a una "farfantaria" per togliere dai guai una giovane coppia di disoccupati colpevoli solo di voler mettere su una famiglia.
Per quanto impegnato in più fronti, Montalbano tiene tutto sotto controllo.

Le indagini lo portano a occuparsi dell'attività esaltante di una compagnia di teatro amatoriale che, fra i componenti del direttorio, annovera Carmelo Catalanotti: figura complessa, e segreta, di artista e di usuraio insieme; e in quanto regista, sperimentatore di un metodo di recitazione traumatico, fondato non sulla mimési delle azioni sceniche, ma sull'identificazione delle passioni più oscure degli attori con il similvero della recita. Catalanotti ha una sua cultura teatrale aggiornata sulle avanguardie del Novecento. È convinto del primato del testo. E della necessità di lavorare sull'attore, indotto a confrontarsi con le sue verità più profonde ed estreme. ... 
S. Silvano Nigro 
Fiabe Islandesi - Traduzione: Silvia Cosimini

Terra di miti e leggende che sembrano riecheggiare ancora nei suoi paesaggi lunari,
 l'Islanda, ha dato voce alla sua creatività anche in un originale patrimonio di fiabe,
 qui raccolte in un'antologia inedita. 
Un mondo di castelli stregati, lotte in sella ai draghi e viaggi per mare con le barche di pietra dei troll, popolato da bellissime regine che si rivelano orchesse, elfi dispettosi che è bene farsi amici, giganti a tre teste che escono dalle grotte di lava, e una natura "vivente" piena di misteri, dove ogni roccia, animale o corso d'acqua può nascondere un'insidia o una presenza fatata.

 Storie che raccontano l'eterna lotta tra il bene e il male a colpi di magie, metamorfosi e prove di astuzia e di coraggio, ma anche l'origine di un proverbio o di un'antica credenza che fonde il sacro e il pagano, come quella degli elfi, i "figli sporchi" che Eva non è riuscita a lavare prima di una visita di Dio e che da allora dimorano negli anfratti rifuggendo ogni sguardo umano.

Storie in cui i motivi di Biancaneve o della Bella addormentata hanno risvolti per noi inaspettati,  e se la giustizia trionfa sempre come vuole la tradizione, punendo i malvagi e dando felicità e ricchezza ai probi, ogni fiaba ci sorprende con uno humor irriverente, un'inedità sensualità o una crudezza che ricorda le saghe. Pagina dopo pagina ci avviciniamo all'anima di un popolo che nelle solitudini boreali ha sempre viaggiato con la parola, l'immaginazione, la poesia.
Vogliamo segnalarvi il nuovo Bookcrossing organizzato da Fiore,
cliccate sul link per partecipare, le iscrizioni terminano a fine gennaio!



A presto!! Buona lettura!!
Carmela e Davide

lunedì 28 gennaio 2019

Pantografo in legno

Buon lunedì amiche ed amici!!
Oggi vi racconto della costruzione di un pantografo in legno
sul finire dell'estate, su richiesta di un'amico.

Cos'è un pantografo?? 
La parola "pantografo" deriva dal greco (pan= tutto, grafo= scrivo),
è uno strumento formato da quattro bracci articolati con due estremità traccianti,
che permette di riprodurre ingrandimenti o riduzioni di disegni aventi un contorno irregolare,
tramite opportuni settaggi. 
 Esistono numerosi tipi di pantografo: per incisioni da orafo, copiatore multibraccio per sgrossare tante copie in legno 3D, da scultura su pietra, oppure con una fresatrice all'estremità.
In commercio si trova in varie misure e materiali (plexiglass, metallo) 
Questo in foto è adatto per un semplice tavolo da disegno, come una fotocopiatrice per ingrandimenti/riduzioni, col pregio che funziona senza elettricità, non si rompe mai...
tutto dipende dall'accuratezza nel costruirlo e da chi lo adopera.

Aspetti negativi: gli ingrandimenti e rid. sono limitati, (il mio ha 10 fori, da x1,5 a x10)
riproduce disegni lineari, non fotografici. Necessita di un discreto spazio libero per non 
intralciare il movimento dei bracci.

A chi potevo rivolgermi per le misure corrette del progetto?
Sul web non ho trovato progetti di pantografo a 10 ingrandimenti...
Quindi sono caduto in un abisso spazio/tempo fatto di ricordi, rimpianti..., boh!

Ancora di salvezza, il volume in foto, Applicazioni Tecniche 2°Vol di D.Mazzei (A.D. 1973)
si legge " per i corsi maschili della scuola media secondo i programmi dell'aprile 1963", 1750Lire.
 Non vi dico quali fantastici (almeno per me) progetti racchiude questa collana (3 volumi),
parla di una "Squola" con la "S" maiuscola, improntata sulla pratica, dove i calcoli erano reali,
con relazioni dei costi (in Lire) tutto sensato privo di incognite.
Non si analizzavano le tabelline degli antichi egizi per il solo gusto di mandare in pappa il "brain", che se non prosegui in "Lettere Antiche", il capomastro che ti ritroverai davanti
appena ti sentirà "sparare" x, y, e arc. tang. si imbufalirà (a ragione) come uno gnu muschiato!

(eheheh!! Per carità, si scherza un pò, tutto serve a sviluppare logica, sapere e capacità... )

Ma torniamo al nostro progettino...nel 2018.
ho usato del multistrato da 1cm di spessore, leggero ma resistente, seguito
scrupolosamente le misure indicate, aggiungendo qualche cm alle estremità dei bracci
per evitare che gli ultimi fori avessero poco margine di legno.
Ho marcato ogni braccio con lettere diverse per non confondere il verso
e guardando costantemente lo schema in basso,  segnato le distanze tra un foro e il successivo...
bisogna essere molto precisi col trapano perchè influirà sull'accuratezza dello strumento completo.
 I bracci misurano circa 50cm di lunghezza, ( A1= 50 ; A2=34,4 ; A3= 45,2 ; A4=50cm)
  
Scale di ingrandimento o riduzione :
1,5 - 2 - 2,25 - 2,5 - 2,75 - 3 - 3,5 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10

 distanze in mm tra i fori:
da 0 a 1,5= 155mm ; (1,5-2)=85mm ; (2-2,25)= 28mm ; (2,25-2,5)=21mm ; (2,5-2,75)=17mm
(2,75-3)=14mm ; (3-3,5)= 22mm ; (3,5-4)=17mm ; (4-5)=25mm ; (5-6)=16mm (6-7)=10mm
(7-8)=8mm ; (8-9)=6mm ; (9-10)=6mm ; (10 a 0*)=48mm.


 Non trovando dei dadi a farfalla per le viti al centro delle "X", ho optato per dei normali bulloni,
saranno poi questi ad essere spostati per cambiare ingrandimento o rid. .
L'estremità in basso a sinistra (foto1) viene fissato con un morsetto al piano da disegno, il braccio rimane libero di muoversi. La vite all'apice del rombo, in alto, serve da cardine per i bracci,
rimane fissa, pur permettendo un movimento fluido.

La punta del rombo in basso (foto 1) è quella che rimpicciolisce, mentre quella sull'estrema destra ingrandisce. Volendo eseguire un ingrandimento doppio rispetto l'originale,
si regola il pantografo facendo passare le due viti (quelle al centro delle X) per i fori corrispondenti (ad es. il n°2) a coppie nei 4 bracci. Centrando il disegno iniziale in modo che la punta in basso al centro (che rimpicciolisce) segua i contorni, posizionate un foglio bianco nell'area della punta che ingrandisce. 
Noterete che appena iniziate a seguire il disegno con la punta centrale, la punta a fianco (che ingrandisce ) inizierà a tracciare in automatico i contorni della figura desiderata. 

In questo caso una colomba con ramo di ulivo...
Misurando in seguito l'altezza del disegno
 ho riscontrato un margine di +/- 1mm negli ingrandimenti max.
quindi sono soddisfatto..., anche il nostro amico è stato felice di riceverlo!

Spero sia utile a qualche appassionato...
 Grazie!! Buon inizio settimana!!
A presto ...
Davide