lunedì 12 novembre 2018

Mini Cassetta porta attrezzi 1:12 - Prog. by Stefano - Il Falegname

Buon lunedì care amiche ed amici!!
Oggi vi mostro una mini 1:12 realizzata a tempo di record...
Chi segue su Facebook avrà già intuito...,comunque vi spiego tutto...
Da qualche mese seguo il canale YouTube del Maker VBlogger, Stefano - Il Falegname -
è molto bravo e anche simpatico, parla di tutto, dei suoi progetti privati, recensisce elettroutensili,
spiega sulla sicurezza nell'utilizzo, consiglia i legni adatti da lavorare e suggerimenti tecnici su come impostare i vari macchinari da falegnameria...
Non è proprio il mio settore in senso stretto però conoscere certi aspetti delle lavorazioni fa crescere (e magari si evita un ciocco sulla zucca perchè ti ritrovi in linea con la lama...).
L'incontro con i suoi tutorial è stato del tutto casuale, cercavo una tecnica "ufficiale"
per il taglio del legno a mano... (Stefano usa i seghetti giapponesi...).
Dopo aver visionato decine di video (in tutto sono circa 200, + quelli nuovi)ad ottobre è iniziato
il tour di Stefano in giro per l'Italia, il 27 è arrivato fino a Palermo...
pazienza!! Non ho potuto frequentare... :(
Ospitato dagli Store e Community Leroy Merlin, (le info sul link)  
I partecipanti a questo corso hanno costruito una semplice cassetta porta attrezzi...
il modello "lusso" in rovere e noce daniela, potete vederla sul video tutorial. 
 Non potendo partecipare all'ultimo corso svolto a Palermo, 
secondo voi perdevo questo progetto? ;)

Ho realizzato in scala 1:12, con materiali più familiari, la cassetta in miniatura,
ho usato della balsa da modellismo da 2mm spessore, un listello da modellismo per il manico,
colla vinilica, archetto da traforo con lama sottile, lime di precisione e carta vetro 320, pinzette, finitura a cera d'api naturale e noce medio. Terminata in tempo entro il 27 ottobre...
 Direte voi, "Ma cosa c'è di complicato?, sono 4 tavole!"... Eppure, chi fa mini può comprendere,
un minimo errore compromette la qualità, i tagli devono essere a filo, le facciate devono essere rispettivamente a squadra..., la balsa è molto tenera, si incide con un'unghia.
Insomma, dopo un progetto su carta millimetrata, c'è voluta un pò di pazienza...
la cassetta vera misura 60cm la mia solo 5cm..., se notate ho mantenuto la curvatura ovale del manico e il gradino incassato del fondo (in quella reale è dovuto al canale fresato che fissa il fondo della cassetta) , ho solo aggiunto le due rastrelliere rimuovibili ai lati , dovrebbero ospitare nella fantasia i cacciavite o altri piccoli strumenti ... ;)
Ho passato il colorante prima di incollare le singole facciate perchè la colla vinilica respinge il colore successivo, creando aloni antiestetici. Il manico è realmente incastrato ai lati tramite asole.

Ho postato le foto il 27 ottobre sul Gruppo Fb del Maker, a cui leggendo il commento penso ha fatto piacere! ... Per me è un'onore far parte di questo Gruppo di Artigiani (oltre 5000)
Spero di accrescere le conoscenze tecniche nel settore, seppur reputo indispensabile
frequentare un laboratorio (non virtuale) per apprendere anche la pratica.

[Purtroppo nella città dove sopravviviamo molte falegnamerie hanno chiuso,
mi si stringe il cuore a vedere tutti quegli attrezzi fermi a predere polvere...
 Non esiste più la figura del "Mastro" da cui si andava come aiutanti per imparare...
Visto il costo degli utensili professionali, in molti si ingegnano con mezzi di fortuna,
a discapito della sicurezza. Vedevo giorni fa al pronto soccorso (in qualità di accompagantore)
 il corridoio d'attesa molto popolato, ma, tra schegge negli occhi e tagli vari sembrava una trincea del 1918. Per le strade si vedono acrobazie su ponteggi, troncatrici al 3° piano in equilibrio precario... saldature che irrompono improvvise fiammeggianti nel marciapiede, bisogna prestare molta attenzione.]
Dopo la pausa dovuta al tour, i video tutorial sono ripresi e continuo a scoprire
dettagli e fasi di lavorazione davvero interessanti!!
Questo il link al canale di Stefano:
Qui il Gruppo Facebook: Il Laboratorio dell'Artigiano

A presto con altre novità!! Dobbiamo mixare il tempo passato a creare,
gli altri impegni, e il tempo per editare i post... , il materiale si accumula, 
si ritrova vagante sul notebook... così non ci si annoia!

A proposito... grazie a Gilbert&George siamo diventati zii !!! Eheheh!! :) :)
Ma questo è un'altro post...
Buon inizio settimana!!
Davide

venerdì 9 novembre 2018

Il nostro Team su Etsy - Handmade Craft Art

Care amiche ed amici, esiste un modo per bloccare il tempo?
Una foto, un dipinto, un bacio..., negli ultimi mesi gli eventi si sono susseguiti
a ritmi elevati, vi avevamo accennato ad inizio primavera 2018 che qualcosa bolleva in pentola...
Il 7 marzo 2018 abbiamo aperto un Team su Etsy!
Ebbene, vi mostriamo il lavoro di grafica che Iole (a fine post il link del suo recente compleanno) ha realizzato per noi , creando un banner personalizzato per il nostro Team su Etsy!!

Voi che ne pensate?
Ci è subito piaciuto! Abbiamo proposto la foto sfondo free, col rosso come filo conduttore
rispettando la grafica del Blog. Le esigenze di visibilità sono garantite, visto che i Team su Etsy appaiono in elenco col logo molto piccolo. Infatti, da subito abbiamo avuto le prime richieste (è moderato) di iscrizione da altre persone con negozi Etsy da tutto il mondo.

Queste le poche regole per farne parte, il Team è moderato e bisogna far richiesta per essere ammessi, se non vengono rispettate le regole si può essere rimossi (previo avviso).

C'è da precisare che i Team su Etsy sono ad oggi oltre 16000, ogni Shop può essere il "Capitano" (Amministratore) di un solo Team, si possono aggiungere dei membri che aiutano nella gestione...

Quando un Team chiude bisognerebbe rimuovere uno ad uno i componenti ed infine il Team stesso. Invece, spesso non accade, molti Team vanno avanti solo con ricambi di click fra membri, senza controllo, questo porta tanta confusione e anche una mancanza di collaborazione tra fruitori. Purtroppo Etsy questo autunno in un'ottica di re-impostazione del layout,
ha spostato il link dei Team dal profilo pubblico a quello privato.
Quindi è valido solo per altri Shop su Etsy tramite invito. Non è visibile al pubblico...
 Speriamo che in futuro vengano proposte nuove funzioni.
Esistono Team legati ad una zona geografica,
dove prendono decisioni comuni sull'organizzazione di mercatini "reali". 

 Questa una foto cattura della Home Page del Team...
 l'elenco di parte dei membri..., sono tutti dei bravi Artisti/Artigiani!!
 alcune discussioni che abbiamo avviato, i membri possono linkare le loro creazioni all'interno delle discussioni attinenti, gli altri possono cliccare come preferito (cuore) sul prodotto e visitando lo Shop amico, contribuendo così ad accrescere le visualizzazioni. Anche gli acquirenti avevano in questo modo una selezione di proposte handmade. Abbiamo previsto discussioni per comunicazioni di Etsy e di aiuto per semplici difficoltà incontrate dai nuovi iscritti.
 Ogni Shop si può iscrivere o far domanda in tanti Team, quanti ne riuscirà a seguire...,
noi facciamo parte anche del Team inglese "European Only Vintage and Handmade Team"
(in basso il loro banner),sempre attivo e dalle simpaticissime Amministratrici, 
ricordiamo che hanno dedicato una giornatadi click volontari al nostro Shop
che hanno portato a vendite, (sono seguiti altri shop a turno), comunque occasioni piacevoli!!



Questo il banner per il compleanno di Iole!! 
Scegliete il vostro widget preferito preparato da lei...

Grazie ancora a Iole!!
Vi aspettiamo sul nostro Etsy Shop!!

In questo periodo abbiamo attivato sulla maggior parte delle creazioni
la spedizione gratuita per l'Italia, i Paesi U.E., gli U.S.A. e U.K!!

A presto con altre novità!! Buon Weekend!! 
Carmela e Davide

sabato 3 novembre 2018

Passeggiando nel verde - Ibla 1#

Care amiche ed amici, 
 questo è il 1° post di circa 10, che compongono
una visita ad Ibla percorrendo itinerari poco frequentati,
sia dai locali che dai turisti.
Insomma una chicca!! Tante foto di luoghi poco visitati...
In questo "viaggio" siamo stati gentilmente guidati dallo scrittore, conoscitore di storia locale,
ibleo Doc, Concetto La Terra. (conosciuto in estate al nostro banchetto artigianale)
 Una passeggiata piacevolissima!!,
Abbiamo scoperto vari aneddoti e luoghi della memoria celati dal tempo.

In questi post prevediamo una mappa aerea per orientarsi meglio e immedesimarsi nel paesaggio.
Ogni post conterrà circa 15 foto, partiremo dalla Chiesa Convento del Carmine a Ragusa
(a sinistra dell'ovale giallo) fino ad uno dei tornanti del sentiero
che discende il costone alberato verso Largo San Paolo. 
Foto Google Maps
La mattina,non pioveva da due giorni, l'incontro era fissato in Piazza, davanti
 alla Chiesa Convento del Carmine ,XVI sec., nella parte bassa di Ragusa. 
Nella foto cattura sottostante,
vedete l'antico Convento col campanile, in primo piano la Chiesa del Carmine,
con gli splendidi mosaici e statue all'ingresso. 
Abbiamo reso omaggio alla tomba (sita all'interno) di P. Casimiro del Preziosissimo Sangue
che fu uno dei fautori della creazione di questa chiesa moderna anni'50.

Di fianco al posteggio si vede la discesa da dove è iniziata la nostra passeggiata... 
Foto Google Maps
Il percorso si snoda lungo il versante roccioso, tramite scalini e percorsi lastricati
che si animano solo una volta l'anno quando viene allestito il presepe vivente.
In foto il Sig. La Terra e Carmela, io invece fungevo da foto/reporter
e procedevo con circospezione nelle retrovie ascoltando antichi aneddoti, cercando scatti ricordo
e non da meno aprendo bene gli occhi per evitare spiacevoli ruzzoloni ... ;)
Il verde intenso del paesaggio è dovuto probabilmente alla piogga fitta caduta nei giorni precedenti, l'odore di muschio, di verde, contribuiva all'atmosfera selvaggia
del percorso, involontariamente in questo tratto una canzone accompagna
le sensazioni che provo, un motivo lento che proviene dall'interno...
"Run through the jangle" dei Creedence Clearwater Revival...
scorrendo le prossime foto capirete perchè...
Senza una guida non ci saremmo avventurati, durante la discesa non abbiamo incontrato nessuno,
il luogo è isolato, confina con campi incolti, vi possono essere serpenti e cani selvatici...
insomma, presa qualche precauzione, condividiamo le foto...
questa era l'antica "strada" (1600) che collegava Ibla a Ragusa
 prima della costruzione di Corso Mazzini
(per intenderci quello con Santa Maria delle Scale) decisamente ai giorni nostri più trafficato.
Foto in alto: Un vero antro si apre a fianco della scalinata, 
all'interno un abbondante strato di detriti invita a procedere oltre...
il luogo ideale per un agguato in stile Assassin's Creed...
si arriva ad un bivio, scendiamo a sinistra seguendo il sentiero nella foto superiore...
in basso, tra erbe e alberi caduti, il lavoro di bonifica non mancherebbe...
eppure centinaia di persone ancora oneste attendono un impiego...,
ah! Dimenticavo!... Chi ha detto? ... "Il lavoro è fondamentale per la dignità dell'uomo"...
cosa avrà voluto dire?...
...."Woa, Don’t look back to see". ... ( trad.- non voltarti per guardare)
They told me, “Don’t go walkin’ slow (mi hanno detto, “non camminare lento)  
‘Cause Devil’s on the loose.” (Perchè il Diavolo è a piede libero)
Ogni pietra di questi muri a secco racconta una storia udibile solo a pochi...
Gli alberi, le piante e le pietre sono i veri custodi dei segreti del tempo.

(Se qualcuno casca in questo crepaccio alberato lo ritrovano nel secolo venturo...) 
Proseguiamo la discesa, faccio foto ad ogni svolta, così potete 
visitare insieme a noi... . Ascoltiamo interessati le esperienze di gioventù
trascorse tra i vicoli barocchi e questi sentieri...

 "Better run through the jungle, (Meglio correre attraverso la giungla)"
un'antica canaletta per la raccolta dell'acqua... (foto in basso)

alcuni terrazzamenti sono privati, forse coltivati, in basso una panchina
in pietra semi-coperta dalla vegetazione, non c'erano carte, lattine, solo natura...
Il luogo racconta di sacrifici, di vita semplice, ma anche di ingegno
e di valorizzazione delle risorse naturali, ad impatto zero, che davano sostentamento.
Better run through the jungle, (Meglio correre attraverso la giungla)
to be continued...

Grazie per averci accompagnati fin qui,
altre tappe ci attendono...

A presto!! Buon Weekend!! 

Davide, Carmela, Janis e mini-zoo