martedì 8 febbraio 2022

"Leggo chi Amo" - #freedom

 Buon pomeriggio! Riprende anche quest'anno l'appuntamento letterario

in "casa" Pyros & Patch" ;) :) ...

Libri nuovi e non,  allietano i giorni particolari che siamo chiamati a vivere...

 


Zio Cardellino - Luciano De Crescenzo

Può il dirigente di una grande multinazionale mettersi a cinguettare davanti ai suoi superiori? Può, in ufficio e a casa, mettersi ad agitare le braccia come se stesse per spiccare il volo? La multinazionale in cui lavora è troppo seria e la famiglia in cui vive è troppo perbene per capire quello che sta capitando a Luca Perrella. 

Ma bisogna per forza essere matti per sognare la libertà, per sperare di volar via come un cardellino? Da uno spunto surreale e fantastico, De Crescenzo ha sviluppato un romanzo agrodolce, che strappa molti sorrisi, lasciandoci in trepida attesa di due ali che spuntino e ci portino via.

Mondadori (1981) : Ed. 2019 , 170 pp. 

 


Il liberatore di popoli oppressi - Arto Paasilinna

 E' a una riunione di Amnesty International che Viljo Surunen, emerito glottologo di Helsinki, incontra la dolce maestra di musica Anneli Immonen: tra i due idealisti dal cuore generoso non può che scattare la scintilla dell'amore, cementata dalla reciproca promessa di salvare i prigionieri politici di tutto il mondo.

 Ma nonostante le lettere di protesta di cui inondano i dittatori di tre continenti, nessuno si ravvede: i diritti umani continuano a essere spudoratamente calpestati e neppure il loro protetto, il professor Ramòn Lòpez, da anni ingiustamente detenuto , vede cambiare la sua sorte.

 Surunen decide di passare all'azione: andrà lui stesso a liberarlo nel Monterrey, dove un despota senza scrupoli, asservito agli americani, ha instaurato uno dei peggiori regimi militari del Centroamerica. Missione impossibile, tranne che per i personaggi di Paasilinna, che oltre a una vitalità debordante e a un'inventiva a tutto campo, trovano a soccorrerli i più strampalati aiutanti, che sia un pinguinista russo, un reporter alcolizzato, un vescovo ribelle o un campanaro montanaro.

 Ma come se la caverà l'instancabile glottologo quando, dalle rocambolesche avventure centroamericane, si ritroverà in Delatoslavia, nell'Europa dell'Est, alle prese con dissidenti rinchiusi in manicomio? Fascisti o comunisti, l'ironica denuncia di Paasilinna non fa sconti a nessun tipo di regime totalitario. 

L'autore conosce la geopolitica e, se l'ingenuità è voluta, l'umorismo garantito e l'improbabilità parte del fascino del romanzo, la sofferenza dei popoli, la corruzione del potere e la follia dei dittatori restano irrimediabilmente reali. E si può sempre sperare che una risata li seppellirà.

1a Ed. 1986 , in foto Ed. Mondolibri 2015 , 305pp.

 


Uccidete Caravaggio! - G. De Nardo , G. Casertano

Sergio Bonelli Editore - Speciale le Storie n°1 , 2014

Michelangelo Merisi da Caravaggio è oggi ritenuto un genio dell'Arte universale, un protagonista della scena culturale cinque-seicentesca. La verità è che la sua opera fu disprezzata , ignorata, quasi rimossa dalla memoria collettiva per almeno un paio di secoli.

 Fu per opera di due pazienti studiosi italiani - Lionello Venturi e, in particolare, Roberto Longhi - che, all'inizio del Ventesimo secolo, il Nostro riemerse dalla coltre di polvere che l'aveva oscurato. Merisi,fu effettivamente un uomo inquieto,complesso,a tratti impetuoso fino alla violenza.

 E' da queste ombre e da queste fiammate che la penna di De Nardo è partita per consegnare alla matita di Casertano una Storia ricca d'Avventura e di pathos (colorista: Arianna Florean, lettering: Marina Sanfelice, copertina: Aldo Di Gennaro).

Sergio Bonelli Editore , Collana "Speciale le Storie" , 128 pp. a colori


Grazie!! Alla prossima...

Buona settimana!!

Carmela e Davide

1 commento: