lunedì 28 maggio 2018

Leggo chi Amo 5#, and more...

 Salve amiche e amici!!
I libri citati in questo post,
 li abbiamo ricevuti in dono lo scorso dicembre dall'amica Blogger Susanna,
bravissima miniaturista!! (Qui il post
Letture davvero piacevoli,
abbiamo trascorso momenti intensi, "immersi" tra queste pagine..., Grazie!! :) :)
 Il Tailleur Grigio - Andrea Camilleri
Nel corso della sua lunga, irreprensibile carriera di alto funzionario di banca
e di marito devoto, il protagonista di questo romanzo ha ricevuto tre lettere anonime.
Le prime due sono vecchie di decenni, l'ultima è recente e insinua dubbi sulla fedeltà
della sua giovane e bellissima seconda moglie, Adele, una splendida 
e irresistibile "femme fatale", una donna dotata in pari misura di ferina sensualità
e di un gusto sobrio e deciso in tutto, anche nel vestire. 
Nessuno si stupisce, dunque, che in alcune particolari circostanze ami indossare
un castigato tailleur grigio. Ma questo vestito assume un profondo significato simbolico.
Un significato che forse sarebbe molto meglio non conoscere mai...
 
Lettere d'Amore del Profeta - Kahlil Gibran, a cura di Paulo Coelho
 Dalla prefazione:
" Lessi per la prima volta Il Profeta nel corso degli anni Sessanta. Allora mi servii di un brano del libro, in cui si parla dei figli, per tentare di spiegare ai miei genitori chi ero io. All'epoca pensavo:
"Gibran è un rivoluzionario".
Nel corso degli anni Ottanta decisi di rileggere Il Profeta. Volevo ricordare la semplicità e il vigore con cui il libro era stato scritto. All'epoca pensavo: "Gibran è un saggio".
La terza volta che rilessi Il Profeta fu nel corso degli anni Novanta. Avevo già pubblicato alcuni libri e capivo che non sempre lo spirito rivoluzionario e le parole sagge rivelano il complesso mondo dell'anima di uno scrittore. Allora mi domandavo: "Chi è Gibran?".
... Rilessi alcune delle sue opere,[...] due biografie, finchè un'amica libanese, Soula Saad,
mi fece scoprire le sue lettere,[]. 
Un uomo rivela la propria anima quando ama, e nella corrispondenza con Mary Haskell trovai finalmente il mondo interiore di Gibran Kahlil Gibran.[]
Un giorno, durante una []"discussione" con mia moglie, non riuscivo a spiegarle un certo pensiero. La pregai allora di avvicinarsi al computer e di leggere una lettera di Gibran, che forse sarebbe riuscita a trasmetterle meglio ciò che intendevo dirle in quel momento.
Mia moglie lesse la lettera: non solo quella, ma anche il resto dell'archivio.
Nacque in quel momento il mio desiderio di dare alle stampe un altro libro sulla relazione
di Kahlil Gibran con Mary Haskell."   -  Paulo Coelho  
 Vi segnaliamo inoltre il 7° Compliblog in corso dell'amica Blogger Sabrina,
abilissima nel creare bijoux in tessitura di perline e altri handmade in feltro o  
con vari materiali creativi, visitate il suo Blog, 
troverete delle preziose sorprese per questo evento speciale!!
Auguri!! <3 <3
Buon inizio settimana e Buona lettura!!
Carmela e Davide 

P.S. Un saluto e un caro abbraccio all'amica Blogger Nella!!
.... nostri amici, ciascuno a modo loro
vivono questi strani giorni in una sorta di "bolla"...
Continua a lottare! Per te stessa, per quello che ami,
 per tutti noi che ti vogliamo bene!! <3 <3

 

8 commenti:

  1. Ciaooooo
    Il libro di Camilleri lo lessi anni fa e mi piacque. Il secondo proprio non lo conosco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patricia!! Anche a noi è paciuto il romanzo di Camilleri. La corrispondenza tra Gibran e la Haskell doveva essere distrutta,ma dopo la morte di Gibran, Mary Haskell non mantenne la promessa e diede le oltre 600 lettere , scritte in un ventennio, all'Università della Carolina del Sud, dove possono essere consultate dagli studiosi.
      Sono testi di rara intensità!! Un caro saluto!! ;) :)
      Carmela e Davide

      Elimina
  2. Contenta che vi siano piaciuti buona settimana cari amici!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Susanna, Grazie ancora per queste interessanti letture!
      È una bella passione che ci accomuna! Un abbraccio!!
      Carmela e Davide

      Elimina
  3. Ma lo sapete che non ho mai letto nulla di Camilleri?
    Non so come mai, ma non mi è mai venuta la voglia di prendere in mano un suo libro.
    Mi ispira un sacco, invece, il secondo libro.
    Le vostre proposte sono sempre bellissime.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! Davvero?? Beh! Il filone "Montalbanesco" credo dia il meglio se letto con accento siculo, ma quello vero, non quello italianizzato per le serie TV. Nel "Il Tailleur Grigio" invece i dialoghi sono in italiano, senza problemi di interpretazione.
      La raccolta delle lettere di Gibran è molto particolare... nel retro si legge: "Tutte le cose sono belle, e lo diventano ancora di più quando non abbiamo paura di conoscerle e provarle. L'esperienza è la Vita con le ali."
      Grazie!! Buona lettura e Buon proseguimento di settimana!!
      Carmela e Davide

      Elimina
  4. Belli e interessanti qst spunti di lettura da voi suggeriti.
    Un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fiore!! Felici che abbiano suscitato interesse, sicuramente meritato!! Buona domenica!! A presto...
      Davide e Carmela

      Elimina