mercoledì 17 luglio 2019

Da "Ispirazioninfiera" - #LostArt 5a - "La presa di Mileto"

Buon giorno amici!
Prosegue la pubblicazione di #LostArt con la 5a puntata (di 14)
 Cambia il genere artistico, sarà la volta di una tragedia greca,
"La presa di Mileto". Scopriremo in breve perchè non fu più rappresentata e le conseguenze per l'autore, il drammaturgo Frinicio... 

5a puntata #LostArt – La presa di Mileto – 
Tragedia greca scritta dal drammaturgo Frinico

Prima al Teatro di Dioniso (494-492 a.C.), 
Narra dei seguenti eventi storici:
[All'inizio del V secolo a.C. le poleis greche della Ionia, dominate dai Persiani, erano vessate dalle pesanti tasse doganali imposte dall'impero. Questo portò nel 499 a.C. alla rivolta ionia, una ribellione delle città della lega ionia, capeggiata dal tiranno di Mileto Aristagora.
Numerose poleis si unirono alla rivolta, inviando navi, tra cui Atene ed Eretria. In un primo tempo (498 a.C.) le città ionie vennero liberate, tuttavia i Persiani seppero riorganizzarsi, reagendo agli attacchi e portando quasi tutte le poleis in rivolta a tornare sotto l'impero o a ritirarsi dalla guerra.
Privata dell'apporto di molti alleati, una flotta di nove poleis greche affrontò i Persiani nella battaglia di Lade (494 a.C.), venendo completamente sconfitta (la flotta ionica perse 246 navi, i Persiani  57). Mileto fu costretta a capitolare e una parte della sua popolazione fu deportata in Babilonia. Questa battaglia segnò dunque la fine della rivolta, con la distruzione totale della flotta ionia.]
[La caratteristica principale di quest'opera è che essa non narra un episodio della mitologia greca, ma un avvenimento storico. Quest'opera, insieme alle altre due tragedie della trilogia (sconosciute), vinse le Grandi Dionisie.
Per analogia con I Persiani, si può ipotizzare che la tragedia descrivesse l'attesa per la battaglia di Lade e poi la disperazione per il suo esito infausto. L'argomento di troppo stretta attualità portò il pubblico a reagire disperandosi, di conseguenza (nonostante la vittoria della trilogia di cui l'opera faceva parte) si decise di vietare ulteriori rappresentazioni della tragedia, e di multare l'autore di 1000 dracme per aver evocato una tragedia nazionale.]
 (Fonte Wikipedia, immagine: “La presa di Mileto” di Andre Castaigne 1898-’99).

 
 
 
https://it.wikipedia.org/wiki/Frinico_(tragediografo)


"Noi siamo la nostra memoria,
noi siamo questo museo chimerico di forme inconstanti,
questo mucchio di specchi rotti."
(Jorge Luis Borges)

Conservate anche voi, un oggetto, una letterà,
qualcosa di cui non volete si perda la memoria?
Non trovate sia confortante averlo accanto,
nonostante il passare degli anni?

Buon proseguimento di settimana,
Grazie! A presto...
Davide


3 commenti:

  1. Un post molto interessante buona giornata amici Carmela e Davide!

    RispondiElimina
  2. la vostra cultura è immensa , davvero sempre resto ammirata. un caro saluto e ancora grazie per la bellissima cartolina

    RispondiElimina
  3. Sapeste quante cose conservo per ricordo!!
    Sempre un piacere rileggere i post di questa rubrica... 😘

    RispondiElimina