domenica 23 giugno 2019

Passeggiando per Ibla - #5a

Continua questo reportage ibleo (autunno 2018) spostandoci per gli angoli del quartiere San Paolo, alla ricerca dell'antico lavatoio...
saliamo sulla rampa che costeggia sulla destra la parete rocciosa.
La lantana ancora fiorita ci accoglie...
Una vista dall'alto dello slargo, sullo sfondo le due Chiese,
al centro la Chiesa dell'Itria e a destra la Chiesa delle Santissime Anime del Purgatorio. (cliccate sulle foto per ingrandire).
la balconata è decorata con parti dei carri in legno scolpito.
Da ammirare come con pochi mezzi si cercava di abbellire dal lato artistico quei mezzi. 
del lavatoio nessuna traccia, solo tavoli nell'orario di chiusura...
sotto la balconata vi è un'antico abbeveratoio per animali,
ha resistito alle varie "ristrutturazioni". Sono testimonianze di un'epoca
dove i ritmi lenti erano accettati dalla collettività. 
La fontana sulla rotatoria è di fattura moderna.
 
una scalinata si apre tra le strutture, sono luoghi in precario equilibrio,
invasi dalla vegetazione. Quello che vi mostriamo, potrebbe cedere
al naturale progresso, che da un lato lo renderebbe fruibile, barattando però l'animo di chi ha vissuto su queste pietre.
Ci rendiamo conto infine, insieme al Sig. La Terra che ci guida fra i suoi ricordi, che al posto del lavatoio, vi sono i tavoli del locale...pazienza,
ho scovato una foto in b/n da un PDF .
Foto dal web

ridiscesi, fotografo scorci architettonici, dettagli decorativi...
il principale reddito: il parcheggio . Il turista arriva... e pum! 
Lo mazzuliamo! :) , notate le palme, sono Washingtonia, resistenti al punteruolo rosso, ma non tipiche del posto (ma dalla California), insomma mancano i dromedari ed il "presepe" è completo.
ci inseguono dei nuvoloni che si riveleranno inoffensivi, in alto sul costone le strutture del Convento del Carmine, dove ha avuto inizio la passeggiata.
ecco dove sbocca il fiumicello che avevamo visto ingrottarsi la scorsa puntata. L'alta siepe di oleandro ne impedisce la ripresa più ampia.
Vedete i baccelli con all'interno i semi dell'oleandro, verranno diffusi dal vento.
altra visuale per via Ottaviano, il lato destro della Chiesa delle Santissime Anime del Purgatorio, si vede l'ampio contrafforte. I bassi ospitavano il tribunale dell'inquisizione, chissà che "scàntu" (spavento) per gli imputati, vittime quasi sempre di vendette e dicerie.
proseguiamo per via Ottaviano che abbraccia il lato destro di Ibla.
Nella #6a puntata vedremo i resti di un'antico pozzo e la Chiesa di Santa Barbara.

A presto, Buona domenica!!
Carmela e Davide

12 commenti:

  1. Cara Carmela, passeggiare con te è stato molto bello, foto bellissime!!!
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tomaso!! Felici che i nostri scatti siano stati per voi lieti momenti! Abbiamo visto il video sulla polenta, Bravi! Interessante manifestazione... Un saluto affettuoso!!
      Carmela e Davide

      Elimina
  2. Grazie amici Carmela e Davide buona settimana creativa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susanna!! Grazie! Una settimana davvero impegnativa ma soddisfacente, Complimenti per le tue mini!! Sono adorabili! <3 <3
      Un caro saluto!!
      Carmela e Davide

      Elimina
  3. Sempre interessanti i vostri racconti ed le vostre foto, almeno così si riesce a visitare virtualmente luoghi che personalmente forse non vedrò mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marta!! Grazie per trovare interessanti i nostri reportage amatoriali..., Mai dire mai!! Comunque, se può consolarti, il senso di fotografare angoli di Ibla(forse "meno ufficiali" esclusi dal "turismo d'obbligo") sta proprio nel far conoscere aneddoti e curiosità. Spesso, non figurando nei classici percorsi turistici, anche chi viene in visita finisce per non ammirarli, per mancanza di preparazione su cosa si andrà a vedere o per difetto di tempo e volontà di camminare. Speriamo di attivare una PaginaBlog che racchiuda questi "reportage" :) :) , Un grande abbraccio!!
      Davide e Carmela

      Elimina
  4. Ma quanto avete camminato quel giorno? 😂 😂 😂
    Sempre piacevole l'immersione nei vostri luoghi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Squitty!! Questo è solo l'inizio..., Grazie per apprezzare il nostro vagare in terra iblea... :) :) . Si stanca di più se il passo è imposto da altri. Importante indossare calzature gia "testate", affidabili, leggere ma coprenti. Non so come facciano alcuni a ciabattare in giro con le infradito oppure addirittura scalzi, molte strade sono pedonali, però... i Blackfeet non erano in Montana?? :) Sapessi che avventura, in future puntate faremo visita alla grotta di Santa Sofia, che ospitò noti personaggi di storia locale. Buone vacanze!! Un caro saluto!!
      Davide e Carmela

      Elimina
  5. ma guarda che bei posti, che non conoscevo! Ciao Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valeria!! Che piacere!! Grazie! Felici di mostrarvi angoli insoliti del nostro paese. Leggiamo delle manifestazioni che organizzate in città, complimenti per valorizzare il territorio e le risorse! Un abbraccio grande!!
      Carmela e Davide

      Elimina
  6. Mi hai fatto troppo ridere per la principale fonte di reddito ... ci verrei uguale se fosse un mtivo per conscervi .... pagherei pure il doppio ... siete in due ....stupendi voi e il posto non poteva essere altrimenti ....baci... due ;)

    RispondiElimina
  7. ciao bello passeggiare con voi

    RispondiElimina