mercoledì 18 febbraio 2015

Leggo chi amo...

 Eccoci al post mensile dedicato ai libri...
Argento vivo - Marco Malvaldi
C'è una rapina nella casa di uno scrittore molto noto; col bottino, sparisce il computer in cui è salvato il suo ultimo romanzo non ancora consegnato alla casa editrice e incautamente
non conservato in altro modo. Da questo momento il file comincia a scivolare come argento vivo
sul piano accidentato della sua avventura, e si insinua, imprendibile e vivificante come
il metallo liquido degli alchimisti, nel tran tran quotidiano dei tanti e diversi protagonisti.

Ognuno dei quali sarebbe per sorte lontanissimo dagli altri, ma si trova coinvolto occasionalmente
a causa della deviazione che quel manoscritto ha impresso nella sua esistenza.
Il grande scrittore e la moglie; il giovane ingegnere a tempo determinato che lotta con la vita
insieme alla affannata compagna; la bella agente di polizia, che conduce l'indagine in competizione con il laido superiore; la banda dei balordi; il tecnico appena disoccupato che 
c'è capitato per caso; il vecchio editore e la giovane editor.
Questa varietà di personaggi, con i loro pezzi di vita, l'autore muove intorno alle eventualità aperte dallo svolgersi dell'inchiesta di polizia, su cui a loro volta gli individui incidono inconsapevoli
con le scelte che fanno, creando una commedia degli incroci della vita.

Al consueto umorismo fondato sull'equivoco della situazione e sull'effetto sorprendente
di un dialogo surreale e ovvio insieme, Malvaldi innesta in questa commedia poliziesca un altro
tipo di indagine: una investigazione ambientata in quella zona misteriosa in cui avviene
l'incontro tra il caso, la libertà di agire, e il corso necessario delle cose.

"Malvaldi è lo scrittore più divertente che c'è oggi in Italia." A. D'Orrico

Gli onori di casa - Alicia Giménez Bartlett
-Un nuovo caso per Petra Delicado-
Cinque anni prima, l'affermato imprenditore tessile Adolfo Siguán era stato ucciso nell'appartamento dove celebrava il suo vizio. Ai tempi, la sentenza era stata sbrigativa:
rapina con morto ad opera del protettore della prostituta con la complicità di lei. 
Ma quando l'ispettrice Petra e il suo vice Fermín Garzón si rende conto delle incongruenze,
si riaccende la macchina investigativa,... resta enigmatico l'assassinio dell'assassino.

Seguendo le piste consuete, un incidente, cruento e spietato, fa capire che c'è qualcuno che segue Petra. Questo squarcia improvvisamente lo scenario, legando il delitto all'intricato registro
degli affari di Siguán che si scoprono connessi alla criminalità italiana trapiantata nella capitale catalana. È quindi a Roma che prosegue la partita.
 Il romanzo segue una trama insinuante inattesa e sinuosa.
 Le molte curve dell'intreccio sono riempite e rese frizzanti e vive.
Per farlo il genio narrativo dell'autrice impugna le sue armi migliori. In primo luogo
i dialoghi da commedia brillante. Secondo, i ripetuti, abilissimi cambiamenti d'ambiente,
diversi per geografia o ceto, destinati a offrire lo spaccato sociale.
La soluzione è probabilmente la verità più celata della serie di Petra Delicado e di Fermín Garzón.
  
  L'Atelier dei Miracoli - Valérie Tong Cuong
- Un inno agli incontri che danno la forza di risollevarsi -

Ci sono momenti, nella vita di una persona, in cui sembra che nulla vada come deve andare.
Eppure anche in questi momenti rimane, sottile come un velo, un'insopprimibile voglia
di felicità, la sensazione di avere comunque il diritto a una porzione di serenità, la speranza
lieve ma tenace di trovare, là fuori, qualcuno che possa aiutarti.

Così accade anche ai protagonisti di questo romanzo, due donne e un uomo sull'orlo
del baratro, ai quali un incontro fortuito sembra aprire uno squarcio nel buio...
È vero, la salvezza può arrivare nelle maniere e dalle persone più impensate, e il
confronto con i propri fantasmi e con lo spregiudicato Jean, che aiuta le persone uscite
dalla crisi a reinserirsi nella società nel suo Atelier dei miracoli, potrà aiutare
Mariette, Millie e Mike a risollevarsi. 
Ma quanto si mescolano, nella vita reale, il Bene e il Male? Dov'è il confine?
 Chi non ha mai incontrato una persona che l'aiuta
ma, al tempo stesso, lo manipola? Un romanzo sulla complessità dei rapporti umani,
sull'altruismo disinteressato, ma anche su ciò che ciascuno di noi possiede, e che appare
quando la vita prende una direzione inaspettata.
www.valerietongcuong.com

Ha vinto il premio Nice-Baie des Anges e il Prix de l'Optimisme 2013.
"Una storia sulla felicità e sull'aiuto degli altri." ELLE
"L'Atelier dei miracoli è un aiuto ad essere ognuno di noi artefice del proprio miracolo,
è un romanzo toccante, un piacere, una lezione di vita." Affari Italiani. it
"Un romanzo toccante, magnifico, dal quale non si può che uscire cresciuti." Page de Libraires
___________________________
"L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui,
l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme.
Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti:
Accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più.
Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui:
Cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è l'inferno,
e farlo durare , e dargli spazio."
Italo Calvino - Le città invisibili

... a presto, Grazie!! 
Con questo post partecipiamo al Linky Party "Iniziative in corso" di Daniela del Blog www.decoriciclo.blogspot.it
 

12 commenti:

  1. Quanti bei suggerimenti...
    L'atelier dei miracoli mi stuzzica...chissà che non sarà una delle mie prossime letture!
    Buona giornata
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ragazzi!! Bel libro, l'abbiamo trovato scorrevole, ... poco più di 200 pagine con dei colpi di scena fino all'ultimo..., si guarda la società con occhi diversi...,
      Grazie!! Buona serata anche a voi!!
      Davide e Carmela

      Elimina
  2. Buongiorno amici letture coinvolgenti! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Susanna!! Ognuno nella sua diversità ci aiutano ad impiegare bene il tempo libero...
      Un caro saluto!!!
      Carmela e Davide

      Elimina
  3. ottimi spunti!!!
    Mi fa piacere che siete passati a vedere le slide :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fiore!! Dei posti bellissimi dove la natura è ancora protagonista,... da visitare!!
      Buona serata anche a te!!!
      Davide e Carmela

      Elimina
  4. Che dire mi piacciono tutti....il primo e il secondo forse un po' di più ......ora spero di trovarli.... spesso entro in una grande libreria e tra tanti non trovo il libro che m'interessava...ci rimango così male!

    Mi piace leggere libri consigliati, consulterò meglio anche la vostra sezione libri, anzi mi potreste consigliare un libro che vi ha preso talmente tanto, tanto, tanto!!!

    Un bacione ragazzi, buona serata
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Laura!! Siamo contenti che la nostra "rubrica" susciti il tuo interesse, abbiamo creato la Pagina corrispondente in alto per una più facile consultazione, la stiamo ancora migliorando...,
      anche a noi spesso capita di non trovare titoli, nonostante previa ricerca nei cataloghi web, a volte prenotiamo la nostra copia, ma raramente usciamo a mani vuote... eheheh!!
      Spesso il libro che vogliamo leggere dipende dall'umore o da un'interesse specifico, i nostri gusti sono ovviamente diversi... ti rispondiamo separatamente:
      C: Io rileggo sempre con piacere: "Donne che corrono coi lupi" di Clarissa Pinkola Estés; "Le Braci" di Sándor Márai; "Ogni angelo è tremendo" di Susanna Tamaro;
      D: Fra i miei preferiti: "Il canto delle manére" di Mauro Corona; "Il manoscritto ritrovato ad Accra" di Paulo Coelho; "Il Gattopardo" di G. T. di Lampedusa; e altri manuali, romanzi d'azione e umoristici...
      È un elenco parziale e forse riduttivo, pian piano li posteremo..., un bacione anche a te!!!
      Carmela e Davide

      Elimina
    2. Grazieeeeeeeee dei bei consigli! ......alcuni li conosco altri no.......anch'io comunque non esco mai a mani vuote, l'ultima volta per la verità ho lasciato un libro pagato per un asilo o scuola non ricordo bene, era un'iziativa in corso ed io ne son stata comunque contenta ...in quell'occasione cercavo la serie "Agnes Browne" di Brendan O'Carroll ne avevo letto uno e volevogli altri...comunque in genere spazio dalle poesie ai thriller (non truculenti però) mi era piaciuta da morire la trilogia di Larsson "Millennium" mi piace Jane Austen e i suoi romanzi, i classici, tanti, tanti manuali e mi piace leggere anche la Bibbia.....

      Spero di non avervi annoiato, grazie ancora, buonanotte
      Laura

      Elimina
    3. Grazie per le tue segnalazioni!! ...non ho ancora letto la saga di Agnes Browne, sono proprio incuriosita... come avrai notato spaziamo fra diversi generi e ogni tanto ci lasciamo tentare da scrittori emergenti come, Alessia Gazzola e Gabrielle Zevin... .È bene leggere sin dall'infanzia... sei stata molto generosa a donare quel libro!! Annoiato?? Ma che dici?!! Eheheheh!!! Un abbraccio affettuoso!!
      Carmela e Davide

      Elimina
  5. ciao
    grazie per questi consigli di lettura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!!! Felici di esserti stati utili!! Un caro saluto!!!
      Carmela e Davide

      Elimina