giovedì 2 giugno 2016

Gessetti "angeli" ed info...

Ciao a tutti!!
Vi mostriamo uno dei lavoretti che ci ha visto impegnati in questi giorni...
La delicatezza della forma dello stampo ci ha lasciati ... "di stucco"!! :)  :)
 Questi su sfondo glicine misurano 6,7x 4cm e 1,8cm di spessore,
Cliccate sul link al nostro Etsy Shop per visionare l'inserzione...
 Abbiamo dovuto "mettere mano" allo stampo che presentava dei passaggi aperti,
che rendevano difficoltosa la colata, se non tutti contemporaneamente...
Adesso, dopo la modifica, li possiamo realizzare anche singolarmente...
 Questi su sfondo verde acqua, sono più grandi, misurano 9 x 5,5cm e 2,3cm di spessore,
Ecco il link per l'inserzione Etsy...
 Ho pensato,  per rendere il post interessante dal lato tecnico,
di "rovistare" nelle reminiscenze scolastiche di chimica
e scrivere come avviene la "Creazione del Gesso e la sua Presa"

 Il gesso è un legante aereo ( CaSO₄ . 2H₂O , solfato di calcio biidrato),
in natura presente ,in base alla forma dei cristalli, come: selenite, sericolite, 
l'alabastro gessoso(Volterra), oppure in forme miste con 10-12% di
carbonati di calcio e di magnesio, ossidi di ferro, silice, argilla) costituisce
la "pietra da gesso". Nello stato anidro (CaSO₄) si chiama anidrite,
simile a dei marmi apuani dal giacimento di Volpino(Bergamo)
viene chiamata Volpinite, usata come decorazione per interni.

Si sottopone a cottura in appositi forni la pietra da gesso,
a 120°C perde 1,5 molecole d'acqua dando solfato semiidrato
(CaSO₄ . ½H₂O), la cottura non altera il reticolo cristallino e ciò
rende facile il riassorbimento dell'acqua (con sviluppo di calore e aumento
di volume 1%) , a 170-180°C si ottiene gesso anidro (CaSO₄),
sopra i 300°C si ottiene il gesso a presa lenta, fra i 500-600°C 
si ottiene il gesso morto o agricolo che non fa presa con acqua ma corregge
i terreni alcalini. Riscaldando a 800°-1000° si ottiene gesso idraulico
che si rapprende in acqua in 48ore.

Il gesso fino da modellatori o gesso da stucco, si ottiene cuocendo
a 130°C la pietra da gesso molto pura, a fine procedimento(5-7,5% di acqua e 2,6-2,7 densità)
si ottiene polvere macinata finissima, morbida e bianca, adatta per decorazioni...
Aggiungendo colla in polvere, acqua e poco gesso crudo si ottiene la scagliola,
più liscia, lucida e di rapida presa.

Il processo di presa del gesso si spiega con l'idratazione del solfato di calcio semiidrato
(CaSO₄  . ½H₂O), e di quello anidro CaSO₄ con formazione di CaSO₄ . 2H₂O (biidrato)
Il semiidrato e l'anidro sono più solubili del gesso biidrato.
Sciogliendo solfati nell'acqua d'impasto, si ottiene presto una soluzione satura
del composto biidrato che precipita cristallizzando. Successivi strati di precipitati
si intrecciano determinando l'indurimento(15'-30') del prodotto in una massa compatta.
Che prenderà la forma dello stampo in cui viene versato, facendo attenzione alle bolle d'aria.
La maggiore cottura del gesso o una quantità eccessiva d'acqua allunga i tempi di presa.
(Tratto da: "Chimica applicata ai materiali da costruzione" 
R. Filippini 7°ed. '90, pagg 117-119 - Calderini -)

Spero di non avervi annoiato con questo riassunto!! Era una curiosità che non trovavo
nei post sui gessetti, ed è la prima volta in questi anni che ne scrivo sul Blog...

Grazie !! Buon fine settimana!!
Davide e Carmela

15 commenti:

  1. Bellissimi, gli angioletti sono uno dei miei soggetti preferiti!
    Buona Festa della Repubblica
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carmen!! Ehh Sì!! Gli angeli sono un soggetto che non può mancare per offrire una discreta varietà di forme, ne abbiamo altri con design diverso e più piccoli, appena possibile li posteremo..., possono essere incollati e volendo profumati per decorazioni..., Grazie!! Buon Weekend!!
      Davide e Carmela

      Elimina
  2. Sono davvero deliziosi! Buona serata e buona Festa Della Repubblica un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Susanna!! Anche se nei prodotti a stampo si preferisce l'uniformità ,all'unicità , ...questi gessetti, per dei buoni risultati, richiedono diverse attenzioni..., infatti per motivi di tempistica spiegati nel post, li facciamo in piccolissimi gruppi per volta..., Grazie ancora!! Buon fine settimana!!
      Davide e Carmela

      Elimina
  3. Tutti molto belli e delicati. Ottimo lavoro! Tina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tina!! Grazie!! Il caldo dell'estate mediterranea aiuterà senz'altro nel velocizzare l'asciugatura..., felici che ti piacciono e di leggerti anche su Fb!! Buon Weekend!! Un abbraccio!!
      Davide e Carmela

      Elimina
  4. Meravigliosi questi angioletti, risultato eccellente!
    Grazie per la bella ed interessante spiegazione, buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sabrina!! Di solito usando uno stampo di qualità è raro che vengono imperfezioni... comunque faccio una selezione..., E hh!! Sii!! Mi sono perso nella "mappa caratteri" per i numeri in basso delle formule chimiche... eheheh!! Grazie!! Buona serata anche a te!!
      Davide e Carmela

      Elimina
  5. Bellissimi questi angeli complimenti ..ma io quando li faccio li asciugò all'aria e non in forno .tu li cuoci? Buon weekend baci Vero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Veronica, Grazie!! Anche noi li asciughiamo all'aria, generalmente bastano due giorni in estate se lo spessore è basso..., la cottura a 130° è riferita alla pietra da gesso grezza, viene fatta in fabbrica, forse ho spiegato male...:) ...compro il gesso già macinato, tra l'altro ho notato che non bisogna forzare l'asciugatura dei gessetti appena fatti ancora umidi, perchè l'aria all'interno se presente, essendo forzata dal calore ad uscire, può causare piccole crepe in superfice...
      Purtroppo certe fasi non si possono abbreviare..., Buon fine settimana!! Un abbraccio!!
      Davide e Carmela

      Elimina
  6. I vostri angioletti-gessetti sono bellissimi e molto interessanti le info sulla produzione del gesso.
    Buon we. =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela!! Ne stiamo preparando di altre forme..., quelli piccoli di solito sono più richiesti..., per le info, è interessante pensare come un concetto studiato vent'anni fa, può ritornare, sotto altro aspetto, nella nostra vita..., per fortuna ci si affeziona ai libri e li conserviamo/consultiamo volentieri..., Ciao!! Buon Weekend anche a te!!
      Davide e Carmela

      Elimina
  7. Carmela e Davide: sono arrivata! Scusatemi ma il tempo vola davvero!! Il libro è già arrivato da un pezzo e l'ho anche quasi finito. Mi piace è davvero interessante. Trovo sia molto bello che voi due lavoriate anche insieme. Davide....mio marito, che amo e che mi ama, ne sono certa non parteciperebbe mai ai miei hobbys. Ma nemmeno condivide il pc. Lui è tutt'uno politica e calcio!
    Una cosa però debbo riconoscergliela: mi fa le commissioni in posta!
    Grazie per il segnalibro in maglia e il biglietto con farfallina e fiorellino. Come ho apprezzato! Abbraccio caro e a presto (spero).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cara Lucia!! Siamo felici che il libro ti sia arrivato... e che ti sia piaciuto!! Presto faremo un post sullo Swap, a noi l'ha spedito Fiore... .Hai ragione, abbiamo sempre condiviso le nostre passioni... visto il nostro percorso di studi, il mio all'Istituto d'Arte, per Davide più tecnico(Geometra), ci compensiamo nella progettazione degli handmade..., eheheh!! È una bella dimostrazione d'affetto fare la fila in Posta!! Noi dividiamo anche quelle incombenze..., Bellissima questa occasione del Bookswap!! Un caro saluto!! Buona domenica!!
      Carmela e Davide

      Elimina
  8. Anche questi fate????
    Molto, molto belli

    RispondiElimina