mercoledì 30 settembre 2015

La forza... dell'acqua

Stasera un post particolare... dall'ultimo tema di "Ispirazioni&Co."- I quattro elementi -
Avendo già sviluppato, Aria, Fuoco e la Terra, rimaneva da trattare l'Acqua...

La scelta è caduta sulla ruota idraulica e le applicazioni di Leonardo da Vinci (1452-1519).
Ho utilizzato materiali di recupero da precedenti lavoretti e 3-4 cassette della frutta...
vi lascio alcune immagini...
 Oltre alla ruota idraulica (20cm), il sistema di pulegge in legno riproduce in miniatura
il meccanismo studiato da Leonardo (biella-manovella) che trasforma il moto circolare
in rettilineo alternato e ,in primo piano, i (martelli a camme) che sfrutta il moto circolare
per alzare i due martelli , facendoli ricadere su un ipotetica incudine in modo alternato.

Appena possibile aggiornerò questo post inserendo magari un video della struttura in movimento...


 La ruota idraulica in sezione, prima che venisse incollata...
foto dal web
 Ritratto di Leonardo e studi sull'idraulica...
foto dal web
 Da sinistra Codice di Madrid I (BNM), foglio 28v. -Biella-Manovella
Codice di Madrid I (BNM) c 6v - Martello a camma

per altri esempi di meccanismi visitate www.leonardo3.net
 Un particolare della biella-manovella, il movimento è molto fluido...
 queste invece sono particolari del martello a camma...

 Una visione d'insieme...
Alla struttura voglio aggiungere un ultimo meccanismo che però non rientra
nelle macchine di Leonardo, in basso un elemento, indovinate un pò l'utilizzo?...
Ho anticipato la pubblicazione del post per inserirlo nella Raccolta link di questo mese...
era l'ultimo tema..., prometto di aggiornarlo...
 Se volete sorridere con noi ecco un video "adatto" che ho trovato su Youtube


 a presto!!!
Davide 

Aggiornamento 12 Ottobre :
Questo fine settimana ho ultimato il terzo meccanismo
ecco svelata la sua funzione misteriosa...
Si tratta di un semaforo dove la parte elettronica viene regolata dall'insieme di pulegge
collegate da un elastico all'albero della ruota idraulica che genera il movimento...
sotto..., lo schema elettrico usato per questo modello...
Si nota che le pulegge hanno tutte uguale polarità, essendo collegate fra di loro internamente,
 a fianco la suddivisione della circonferenza a 120° delle tre fasce metalliche di contatto che fungono, ruotando, da temporizzatore, facendo accendere una lampadina alla volta nella sequenza ciclica: rosso, verde, giallo, rosso... come in un normale semaforo...(le frecce blu indicano il verso di rotazione)  
Volendo usare materiali di recupero o aquistati in precedenza, ho adoperato per
l'asse metallico delle pulegge un segmento di un'antenna logaritmica TV, le molle distanziatrici sono tratte da mollette per bucato, poggiano su L da 8cm, ...si possono notare le piccole viti fissate nei bordi delle pulegge che le rendono solidali (altrimenti ruotando rispetto a quella adiacente si sfaserebbero i tempi di accensione).

Dei cavi elettrici interni alle pulegge, tramite un foro, sono posti a contatto con lamine, tagliate da un barattolo per alimenti( previa smerigliatura della parte interna smaltata perchè impedisce il passaggio dell'elettricità), queste,... alternativamente, chiudono il circuito strisciando con il filo
in rame proteso dai quattro piccoli bracci(tre collegate alle lampadine mentre il secondo da sinistra, dall'interruttore, fornisce la carica positiva al blocco in movimento). Infatti la seconda puleggia ha tre fori all'interno, corrispondenti ai singoli contatti con le altre tre pulegge. 
È la sola ad essere interamente avvolta da lamina metallica che lascia fluire l'elettricità. 
Ho usato due batterie AA per 3 Volt complessivi sufficienti per le lampadine da 2,5V...
due morsetti tengono i fili in posizione sul portabatteria(il filo è in contatto diretto con i poli),
da un cubetto di legno ho ricavato l'alloggiamento per il piccolo interruttore a slitta(isolando i poli con del nastro da elettricista nero), non ci sono saldature, i contatti avvengono per avvolgimento e a pressione con viti da 2x8mm, i "vetri" del semaforo sono ricavate da parti di bottiglie in PET adattati  successivamente col calore di una candela...(il rosso è dipinto con acrilico su trasparente).
Ho dovuto fare delle modifiche a particolari progettuali in fase di costruzione...
(avevo previsto un avvolgimento in rame delle pulegge, ma viste le difficoltà di fissaggio in sede
è stato sostituito dal lamierino, fissato alle estremità con viti).Quattro elastici assicurano i contatti
tra i bracci e le pulegge, la pressione generata ha comportato il fissaggio ,con viti +o- grandi, della base dei bracci e del supporto sottostante alla base principale.Il tutto è smontabile per 
eventuali riparazioni o per "cannibalizzare" materiale per futuri esperimenti. 
L'intero modello è composto da 170 parti in legno lavorate a mano, così ripartite:
73pz -asse principale e ruota idrulica; 12pz mecc. biella-manovella;
24pz martelli a camme; 61pz semaforo; a questi vanno aggiunte le parti metalliche...
Il numero di parti necessarie può variare molto in base al materiale utilizzato e agli utensili per la lavorazione disponibili.
Se volete cimentarvi in questi meccanismi vi segnalo i Kit dell' Opitec (da Settembre
è on-line il nuovo Catalogo Generale 2015/16) con pochi euro avrete tutto il materiale
occorrente..., ecco i codici dei kit:      Ruota idraulica n100906;    Maglio n100850; 
Trasformazione movimento rotatorio/alternativo n100917;     Semforo a LED n111529;

Vorrei aggiungere un breve video del meccanismo in movimento... 
spero di trovare il tempo quanto prima, vi avviserò nei prossimi post...
Adesso vi lascio al nostro Candy!!! Grazie!!
Davide e Carmela

Aggiornamento 28-10-2015
Oggi abbiamo postato il video di questo meccanismo sul nostro canale Youtube, 
è stato divertente scegliere la musica, lottare con la tecnologia...eheh!!
...la "gelida manina" che vedete girare la ruota idraulica è di Carmela...
invece le riprese mosse e scalcinate sono le mie... ;)
Spero possiate apprezzarne la dinamica delle varie parti...


A presto!! 
Davide e Carmela

36 commenti:

  1. GENIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!
    E non dico altro!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fede!!!!!!!!!!! Siamo noi a ringraziarvi per i temi che scegliete e per lo spirito da vera Community che si respira ad "Ispirazioni&Co."!!! Questo progetto mi è balzato in mente appena saputo il tema di settembre..., la parte difficile era far "girare" i piccoli meccanismi, realizzati senza particolari attrezzature e con materiali a costo zero, in modo scorrevole..., ho usato tutti i momenti liberi e qualche serata, mi spiace non averlo postato prima, ma siamo felici di essere in raccolta!! ;) :) ... nei prossimi giorni conto di ultimare il terzo meccanismo e aggiornare questo post con altre foto e se riesco anche un video per mostrare il tutto in movimento...
      Continuiamo a leggervi con piacere!! Grazie ancora, a presto!!!
      Davide e Carmela

      Elimina
    2. Ribadisco, dopo l'aggiornamento, genio!!!

      Elimina
  2. Geniale questa creazione, complimenti di cuore! Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sabrina!!! Grazie!!! Sai inizialmente mi sono documentato, ho scaricato dei PDF sulle macchine idrauliche, sugli studi di Leonardo e sugli ingranaggi e ruote dentate, tutto interessante... ma per il mio modello in scala ridotta i risultati delle formule per dimensionare le pulegge sono un pò falsati..., quindi, con un occhio al calendario, ho optato per il buon vecchio sistema "a naso", ... da lì sono andato avanti e infine ... funziona lo stesso!! Ehehehe!! ;) ... Grazie!!! Buona serata!!!
      Davide e Carmela

      Elimina
    2. La soddisfazione è ancora maggiore allora! Buona domenica

      Elimina
    3. Ciao!! Si!!!!! All'orizzonte si intravedono già nuove sfide!!... Buona serata!!
      D & C

      Elimina
  3. wow quanta passione, che manualità, che ingegno sei stato magnifico! Bellissima ispirazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosalba!!! Credo che tutti abbiano una o più passioni, coltivate o meno, a me è sempre piaciuto il disegno specialmente quello tecnico, gli studi mi hanno aiutato, ...ricordo che si potevano ancora presentare elaborati "disegnati a mano" oltre che col CAD, mi ritrovavo sommerso da "tavole" di particolari tecnici da passare su lucido con i pennini ad inchiostro...ore ed ore...
      Mah!! ...dolci ricordi..., diciamo che mi è venuto naturale pensare a questa struttura, si può notare la semplicità dei meccanismi , non richiedono molti rimandi che avrebbero forse compromesso la corretta trasmissione delle forze in gioco..., Grazie!! Siamo felici che ti sia piaciuto!!! ... Curiosi per il prossimo tema!! Un abbraccio!!
      Davide e Carmela

      Elimina
  4. una cosa fantastica .... incredibili ... una vera forza della natura ... voi siete la quinta forza della natura ... stupefacenteeeeeeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Giusi, magari!!! Ci fate diventare rossi!!! Abbiamo il piacere di condividere con voi non solo i lavori "canonici", ma anche questi lavoretti che possono sembrare un pò pazzerelli e fine a se stessi..., ...l'importante è divertirsi... di questi tempi non è poco..., Grazie anche a te!!! Un caro saluto!!!
      Davide e Carmela

      Elimina
  5. Geniale davvero Davide!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Un abbraccio a tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Susanna, sapevamo che questo modellino sarebbe piaciuto alla miniaturista che è in te!!!
      Sai per motivi di spazio ho previsto in fase progettuale la possibilità di smontare ogni singolo elemento, forse in futuro potranno essere riposti e conservati e le parti polivalenti riutilizzate per un altra creazione...,ho usato solo l'archetto da traforo, il trapano, della carta vetro e vinilica!! Grazie ancora!!!!!!! Un abbraccio affettuoso!!!
      Davide e Carmela

      Elimina
  6. Posso fare copia e incolla al commento di Squitty???
    Non c'è altro da aggiungere!!!
    Nadia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nadia!!!!!! Grazie, troppo gentile!!!!!!! Non credevo potesse piacere a tal punto!! ... Ho scelto di costruirlo con legni riciclati oltre che per rispetto dell'ambiente anche perchè si lavora con più tranquillità, andando per tentativi se qualcosa non funziona, pazienza si ricomincia ma non "cade il mondo" di certo..., in questo, dati i tempi ristrettissimi, sono stato fortunato perchè dopo qualche schizzo preliminare i vari elementi hanno da subito "ingranato" bene fra loro... . Grazie anche a te!!! Un saluto!!!
      Davide e Carmela

      Elimina
  7. Risposte
    1. Ciao ragazzi!!! Grazie!!!!!! Questo mese il tema proposto permetteva una vasta scelta di interpretazioni, abbiamo pensato di trattare i 4 elementi separatamente... usando le tecniche a noi più congeniali..., Siamo felici che il risultato vi sia piaciuto!!! ...
      Grazie Elisa!!! Grazie Daniele!!! Un abbraccio!!!!
      Davide e Carmela

      Elimina
  8. vorrei postarvi la foto della mia faccia !!!! sono senza parole !!!!! e detto da me.....
    davvero non so che dire....... è ...è ....stupefacente, incredibile, strepitosamente geniale....ecc ecc
    mi raccccccomando il video..... intanto: bravissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Sinide, Simpaticissima!!!!! Eheheheheh!!!! Non vorrei avere questo primato!! Lasciarti senza parole... , e poi?? ;) :) ... Ti preferiamo come sempre!! Beh!! Cosa dire su questo progetto, i meccanismi in legno mi hanno sempre appassionato, avrò visto innumerevoli video su automi e modelli con parti mobili, sembrano giochi ma rivelano nozioni di fisica ecc., ci sto lavorando, spero di ultimarlo nel fine settimana..., posso anticipare che l'ultimo meccanismo si integra con un semplice circuito elettrico... eheheh!!!
      Grazie!!!!!! Un saluto affettuoso!!!
      Davide e Carmela

      Elimina
  9. wow!!!!! Non ho parole, ingegnoso davvero!!! :-) Bravissimo!
    p.s.: Sheena va meglio vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fiore!!!!!! Sono felice che ti sia piaciuto!! Non è ancora completo, ma scadeva il termine per inserire il link..., a giorni lo mostrerò in movimento..., ti dirò... la parte difficile è stata dimensionare e bilanciare correttamente le parti in contatto tra i vari elementi, c'era il rischio che si inceppassero e non avevo tempo per rifare tutto..., Grazie ancora!!!!! ...Sì!! Sheena migliora ogni giorno, però è ancora debole...abbiamo ormai tolto il collare e lei c'è parsa sollevata, ... si muove meglio e già prova a tenderci qualche agguato!! Eheheh!! Buona serata!!!
      Davide e Carmela

      Elimina
  10. Davide sei stato bravissimo, non è facile riprodurre particolari così piccoli... mi ricordi il mio nonno Pinotù lui amava queste cose... riproduceva in miniatura piccole invenzioni...spesso le trsformava come oggetti di uso quotidiano... ti sarebbe piaciuto mio nonno, lui ha realizzato a mano molte macchine da lavoro... come la sega circolare e il tornio ... ora non possiamo più usarle per le normative sulla sicurezza, ma sono comunque funzionanti e in bella mostra nel mio laboratorio... ci vorrebbe un museo di vecchie macchine da lavoro per il legno le donerei volentieri
    Tornando a te complimenti davvero bello questo lavoro
    Grazie del vostro affetto vi lascio la mia e-mail dove potete rintracciarmi sempre valeriaavagnina74@gmail.com un bacio anche a Carmela Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Valeria!!! È un vero piacere leggerti!! Hai ragione, in genere i piccoli meccanismi sono tutti metallici, col legno e gli strumenti che per ora ho a disposizione, cambia il grado di precisione, infatti ho preferito come trasmissione le cinghie(elastici) alle ruote dentate... .
      Addirittura!! Un tornio a mano??!! Incredibile... ricordiamo degli accenni che scrivevi su tuo nonno, doveva essere una persona straordinaria e molto determinata..., fate bene a tenerli in buono stato questi attrezzi antichi, oltre al lato affettivo rappresentano una testimonianza storica dell'artigianato dei vostri luoghi, dove in fatto di legno non si scherza..., ehhh!! Mi sarebbe piaciuto conoscerlo ( ma in parte le tue parole sono rivelatrici...), qui spesso ho difficoltà a reperire il materiale adatto da lavorare, ma soprattutto ci si scontra con quella mentalità che non ammette collaborazioni durature, condivisioni spensierate, soprattutto per il recentissimo mondo di internet( quest'anno Windows95 compie 20 anni!!) un tempo troppo breve per essere compreso appieno ed entrare nella quotidianità... pazienza!!! Perchè non iniziate voi a raccogliere materiale per un museo privato, una collezione magari aperta al pubblico, la tradizione di famiglia non vi manca..., Grazie ancora per l'incoraggiamento!! Il bello del Blog è anche questo, si creano col tempo delle amicizie che travalicano le distanze... ,sul nostro Blog trovi i contatti , scrivi pure quando vuoi!!
      Buon Weekend!!!!!!
      Davide e Carmela

      Elimina
  11. Buongiorno!
    Wow! Caspiterina sono rimasta a bocca aperta!!!!!
    Fortissimo!!!!
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Shane!!! Ehhh!!! Si!!! Sarà un momento strano, mi ritrovo a pensare e progettare handmade legati al gioco..., non so spiegarlo..., in seguito, posterò altri lavoretti in tema che sto ultimando...li raggrupperò in un post..., forse è una voglia di evasione...comunque mi piace divertirmi, però con un pizzico d'intelligenza..., siamo felici che ti sia piaciuto!! Buon Weekend anche a te!!! Ci stiamo lambiccando le "celluline grigie" per capire il posto ritratto dalla tua foto dell'indovinello... mmhhh!!! Chissà!! ;) :) ...Ciao, a presto!!!
      Davide e Carmela

      Elimina
  12. Lavoro di particolare attenzione e ingegno,complimenti all'artista! Molto bello e interessante, mi è piaciuto molto. ciao Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Carmen!!! Siamo felici che ti abbia interessato!! Sempre di legno si tratta, ma stavolta in movimento... eheheh!!! Ci sono voluti decine e decine di parti, tagliate, smerigliate ed assemblate , purtroppo l'ultimo macchinario si sta rivelando più complesso del previsto e lavorandoci solo nel tempo libero... ma si procede ugualmente!! Posso anticipare che è un oggetto presente in città e si passa del tempo ad osservarlo... , Grazie ancora!! Un caro saluto!!
      Davide e Carmela

      Elimina
  13. Sono tornata a vedere il famoso semaforo: non ci posso credere!!!
    Questo me lo tengo buono in mente se i miei figli dovessero fare qualche esperimento scientifico a scuola.
    Siete veramente, veramente incredibili. Davvero bravi. Sono rimasta a bocca a aperta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosalba!! Grazie!!! Sono felice se il post vi potrà essere utile..., sono collegamenti semplici, senza resistenze, transistor, relais ecc... . Mi piacerebbe prossimamente acquistare un piccolo saldatore e un kit base di materiale elettrico per continuare con questi esperimenti...
      Si possono ottenere un ampia gamma di applicazioni per piccoli lavori...,
      Grazie!!! <3 <3 ...Un caro saluto!!
      Davide

      Elimina
  14. Davide .... è incredibile anche questo meccanismo ....assolutamente DI VI NO e notiamo che si parla di ACQUA ....ma quanto bravo sei ....sei davvero bravissimooo .senti mi spiegheresti come si fa ad aggiustare una presa elettrica ... dal momento che mio marito si rifiuta di aggiustarla perchè tanto in casa ce ne sono altre ???? sarebbe una soddisfazione fargliela vedere aggiustata e dirgli l'ho aggiustata IO..... qule che mi ha fatto ridere come hai iniziato --- si nota che le pulegge hanno uguale ...etc etc ....ancora sto ridendo ... come fosse facile individuare le pulegge .... miticoooooooo .... si ma le ho viste poi le pulegge .... un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giusi!!! Simpaticissima come sempre!!! Eheheheh!!! Scusami se ho usato un linguaggio troppo tecnico ma ero così preso dalla descrizione che sul momento mi è sembrato naturale non specificare oltre..., anch'io rimango perplesso su termini di cucito o ricami... ;)...
      Sono felice che hai individuato le pulegge... può rivelarsi un arricchimento culturale... :)
      Sulla presa elettrica pur non essendo un professionista, potrei scrivere della mia esperienza personale, se il danno è lieve, sostituire un "frutto"(elemento presa a muro) è un operazione semplice, ...perchè non prendersi questa soddisfazione? ... promettimi solamente che prima di iniziare staccherai completamente l'elettricità, e ti assicurerai che durante il lavoro rimanga tale..., domani posso darti qualche suggerimento via mail..., intanto ho trovato questo link che ti può essere utile: http://www.faidate360.com/prese-elettriche-riparazione-e-sostituzione-del-frutto-fai-da-te-.html ... a presto, un saluto affettuoso!!!
      Davide

      Elimina
  15. E non avevo dubbi... geniale!
    Stupendo lavoro. =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Daniela, siamo molto felici che l'hai potuto vedere in movimento!! Senza dubbio ha richiesto un pò di perizia,... però i materiali usati sono in larga parte riciclati e davvero alla portata di tutti..., Grazie ancora!!! ;) :) ... Buona serata!!!
      Davide e Carmela

      Elimina
  16. Per Giove! Davide è un secchione!!! :D
    Complimenti per la peculiarità del lavoro. Dalla documentazione alla progettazione alla sua realizzazione, ora può dare la tesi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena!! Non mi definirei un secchione in quanto generalmente non "studio con zelo assiduo, meticoloso e caparbio, per ambizione di distinguersi o per sopperire con l'applicazione intensa alla scarsa intelligenza", questi lavoretti mi vengono naturalmente... senza pensarci più di tanto... eheheh!!! Credo stiano preparando quella "Ad Onorem"...
      Ciao!! Buona serata!!
      Davide

      Elimina